Home

03/11/2014 - Accertamento sui conti correnti, l'onere della prova grava sul contribuente: Cassazione

Accertamento sui conti correnti, l'onere della prova grava sul contribuente: Cassazione

Con Sentenza 29 ottobre 2014, n. 22920, la Corte di Cassazione ha chiarito, in tema di accertamento sui conti bancari dell'imprenditore, che l'Ufficio è vincolato ad assumere per certo che i movimenti bancari effettuati su conti intestati al contribuente siano a lui imputabili, senza che risulti necessario procedere all'analisi delle singole operazioni.

Sarà onere del contribuente dimostrare che gli elementi desumibili dalla movimentazione bancaria non sono riferibili ad operazioni imponibili, fornendo una prova non generica, con indicazione specifica della riferibilità di ogni versamento bancario.

 

Gli studi di settore si applicano anche se i clienti non sono puntuali nei pagamenti: Cassazione

Con Sentenza 29 ottobre 2014, n. 22950, la Corte di Cassazione ha precisato che gli studi di settore sono applicabili al professionista anche qualora lo stesso abbia clienti con "scarsa puntualità di pagamenti".

Nel caso di specie, i Giudici hanno accolto la richiesta dell'Amministrazione Finanziaria contro il ricorso in secondo grado di un contribuente, al quale era stato notificato illegittimamente l'avviso di accertamento.

Flussi d'ingresso per tirocini formativi e corsi di formazione professionale

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 254 del 31 ottobre 2014, il Decreto interministeriale 25 giugno 2014 con il quale il Ministro del Lavoro ha autorizzato, per gli anni 2014, 2015 e 2016, l'ingresso in Italia di:

  • 7.500 cittadini extracomunitari per la frequenza di corsi di formazione professionale;
  • 7.500 cittadini extracomunitari per lo svolgimento di tirocini formativi.