Home

05/03/2015 - Pubblicati in G.U. i Decreti per i crediti d'imposta in favore di imprese agricole e ittiche

Pubblicati in G.U. i Decreti per i crediti d'imposta in favore di imprese agricole e ittiche

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale 27 febbraio 2015, n. 48 due distinti Decreti del Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari (MIPAAF) datati 13 gennaio 2015.

In particolare, i Decreti in esame riguardano la concessione di un credito d'imposta, in favore delle imprese che producono prodotti agricoli, della pesca e dell'acquacoltura, per il sostenimento di spese per nuovi investimenti finalizzati, rispettivamente:

  • allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie, nonché alla cooperazione di filiera;
  • alla realizzazione e all'ampliamento di infrastrutture informatiche finalizzate al potenziamento del commercio elettronico.

 

Imposta ipotecaria sull'immobile espropriato e trasferito

Con Circolare 4 marzo 2015, n. 8, l'Agenzia delle Entrate ha fornito una serie di chiarimenti sul trattamento tributario delle domande di annotazione nei registri immobiliari presentate per le cancellazioni di ipoteche da effettuarsi a fronte di trasferimento del bene espropriato, con particolare riferimento al caso in cui il bene trasferito sia l'unico bene oggetto di ipoteca.

In particolare, la Circolare precisa che in questo caso, anche se il bene trasferito è l'unico "vincolato", si configura una restrizione di beni e non una cancellazione totale dell'ipoteca; di conseguenza la base imponibile da assumere per la determinazione dell'imposta ipotecaria dovuta non è commisurata al valore del credito garantito ma è rappresentata dal minore valore tra l'ammontare del credito garantito e il prezzo di aggiudicazione dell'immobile trasferito.

 

Licenziamento: la fine lavori nell'impresa edile legittima il provvedimento espulsivo

In materia di licenziamento, la Corte di Cassazione ha chiarito che deve considerarsi legittimo il provvedimento espulsivo comminato ai lavoratori dell'impresa edile e legato alla cessazione dell'attività d'impresa o al compimento dell'opera.

Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 4349 del 4 marzo 2015, ha precisato che ai fini del licenziamento ed in presenza di impresa edile, la conclusione dei lavori risulta legittima motivazione per procedere al licenziamento, nonché motivo di esclusione dall'applicabilità delle procedure previste in caso di licenziamento collettivo, come previsto dall'art. 24 della Legge n. 223/1991.

 

Fondo di solidarietà per il personale delle aziende di trasporto pubblico

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 4 marzo 2015, il Decreto 9 gennaio 2015 con il quale il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali istituisce il Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito dei lavoratori delle aziende, sia pubbliche che private, che svolgono servizi di trasporto pubblico autofiloferrotranviari e di navigazione sulle acque interne e lagunari.

Superamento del periodo di prova: secondo il CCNL escluse dal conteggio anche le domeniche

Con riferimento al licenziamento di un lavoratore per mancato superamento del periodo di prova, la Corte di Cassazione ha statuito che il contratto collettivo, in deroga al principio generale, può escludere dal conteggio anche le domeniche, "facendo riferimento a sessanta giorni di servizio effettivo".

Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 4347 del 4 marzo 2015, ha precisato che il decorso di un periodo di prova fissato nella misura di un complessivo arco temporale, mentre non è sospeso da ipotesi di mancata prestazione lavorativa inerenti al normale svolgimento del rapporto, quali i riposi settimanali e le festività, deve considerarsi escluso riguardo ai giorni in cui l'attività non si è verificata per eventi non prevedibili all'atto della stipula del patto stesso (ad es. malattia, infortunio, gravidanza e puerperio, permessi, ecc.). Tuttavia, tale principio trova applicazione solo in quanto la contrattazione collettiva non disponga diversamente, potendo la stessa attribuire rilevanza sospensiva del periodo di prova a dati eventi che accadano durante il periodo medesimo.