|

7/04/2017 - Soggetti esonerati dallo spesometro 2016: Provvedimento

Soggetti esonerati dallo spesometro 2016: Provvedimento

Con Provvedimento 6 aprile 2017, l’Agenzia delle Entrate ha ufficializzato quanto annunciato con Comunicato stampo 24 marzo 2017 (vedi SeacInfo 28 marzo 2017) in merito all’esonero di alcuni soggetti dall’invio dello spesometro 2016.
In particolare, è stato confermato che sono esonerati dall’adempimento in esame:

  • Enti pubblici;
  • commercianti al minuto, alberghi e ristoranti, con riferimento alle operazioni attive di importo inferiore a ? 3.000 (al netto IVA);
  • agenzie di viaggio, per le operazioni attive di importo inferiore a ? 3.600 (al lordo IVA).





Indice completo SeacInfo


Termine per confermare i dati per il canone tv 2016 per le aziende elettriche: Provvedimento

Il Provvedimento 5 aprile 2017 ha stabilito che per il 2016 (primo anno di applicazione del nuovo sistema di riscossione del canone TV ad uso privato) le imprese elettriche possono trasmettere all’Agenzia delle Entrate una comunicazione di conferma dei dati di dettaglio inviati mensilmente e relativi al canone addebitato, accreditato e riscosso nell’anno 2016 entro il 30 aprile 2017.
In particolare, l’Agenzia precisa che la conferma può essere trasmessa o via posta elettronica certificata o tramite raccomandata postale.


Indice completo SeacInfo


Non punito il datore di lavoro per concorso di colpa dell’infortunato

In materia di infortuni sul lavoro, la Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 17163 pubblicata il 5 aprile 2017, confermando la pronuncia della Corte d’Appello, riconosce l’applicabilità della causa di non punibilità del datore di lavoro per l’infortunio occorso al lavoratore, in presenza di elementi tali da riconosce la tenuità del fatto contestato, nonché il concorso di colpa dell’infortunato.
Nel particolare, salva il datore dalla condanna il fatto che lo stesso non era privo di un sistema di controllo per garantire l’esecuzione dei lavori in sicurezza, nonché il fatto che, preso atto della inefficacia dei sistemi di sicurezza, li aveva sostituiti adeguandoli a standard più alti. Inoltre, la corresponsabilità del lavoratore per l’infortunio occorsogli, l’iniziale prognosi di 20 giorni per la guarigione e la disponibilità immediata del datore di lavoro a d un risarcimento, hanno fatto propendere i giudici per il riconoscimento della tenuità del fatto e quindi per l’applicazione della causa di non punibilità.


Indice completo SeacInfo


 bottone video
#CHIUSIPERNONCHIUDERE

bottone articoli2017

2016  2015  2014  2013  2012  2011   

__________

Iniziative

bottone geremia2017 2

world commerce post

bottone pennamouse MATERIALI

 

Corsi in partenza 2017

www.aamapadova.com
arrow rtlI segreti del pollo in cucina - 14/06
arrow rtlAddetto Pasticceria - 15/06
arrow rtlCucina senza glutine - 19/06

www.formazionepadova.com
arrow rtlAgg. primo soccorso 29/06
arrow rtlPrev. incendi/medio rischio 27/06 - 4/7
arrow rtlPrev.incendi/basso rischio 27/06
arrow rtlAgg.Resp.Serv. Prevenzione/protezione 10/07

Convenzioni
bottone salute 
card sorriso ULTIMA
BOTTONE ALLIANZ
saniinsieme-300x400-v5